Fa davvero la differenza essere donna?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Dacia Maraini

Fa davvero la differenza essere donna?

Violenza sulle donne: il tema senza tempo affrontato dalla scrittrice Dacia Maraini.

«Viviamo nella parte globalizzata del mondo che conosce l’emancipazione, ma ci sono ancora zone in cui le donne sono schiave, proprietà del marito o dei genitori: queste finiscono in prigione anche solo per una ciocca di capelli fuori dal velo»[1].

Nella Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, vogliamo aprire con le parole di Dacia Maraini[2], autrice di bestseller che hanno come protagoniste donne che devono lottare contro una società che le emargina. Nel suo ultimo romanzo Corpo felice[3] affronta temi cruciali: la maternità, la sessualità femminile, le lotte per l’emancipazione. Attraverso il ricordo del figlio mai nato ci invita a una riflessione: tutte potremmo aspirare a un corpo capace di dare felicità, se ne fosse al tempo stesso provvisto anche per noi stesse.

 

Leggi l’articolo completo nel numero di settembre.


1 Cfr. https://www.vanityfair.it/show/libri/2019/01/14/dacia-maraini-corpo-felice-anni-parole-scrittrice-foto

[2] Dacia Maraini è uno dei nomi della letteratura italiana più tradotti nel mondo. Romanziera, poetessa, drammaturga, critica, assidua collaboratrice di riviste e giornali, tra cui il «Corriere della Sera» sul quale scrive una rubrica con cadenza quindicinale, è nota al grande pubblico anche per il suo notevole impegno civile e sociale; cfr. http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/dacia-maraini/.

[3] Una madre che non ha avuto il tempo di esserlo. Un figlio mai cresciuto. Tra di loro, i giorni teneri e feroci, sognati eppure vividissimi che non hanno vissuto insieme. E un dialogo ininterrotto che racconta cosa significa diventare donne e uomini oggi. (Cfr. https://www.ibs.it/corpo-felice-storia-di-donne-libro-dacia-maraini/e/9788817104913).

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo contenuto è protetto, condividilo con i pulsanti di condivisione. Grazie!